Una delegazione di civiltà culinaria con lo Chef Paolo Barrale

Che viaggio di sorrisi e civiltà con Paolo Barrale.

Il 24 Aprile ad allietare il lockdown che da mesi ci costringe in casa, ci ha pensato lo chef Paolo Barrale.

Una delegazione di eccellenza regionale, o meglio del Sud Italia, considerando la mediterranea passione che distingue lo chef, natio di Palermo ma esperto viaggiatore di terre internazionali.

Equilibrio e sostenibilità, ecco le sue due regole in cucina che anche nel nostro Chef Table Meet and learn  non ha mancato di manifestare.

Infatti la sua Pasta Patate e funghi… Green, non poteva non portarci con occhi e palato nella semplicità ed autenticità di una cucina contadina.

Un collegamento live nella sua cucina, quella che spesso non si ha tempo di vivere, attrezzata del giusto indispensabile, perfettamente sufficiente per realizzare un piatto da convivio e famiglia.

Educazione civica anche in cucina con un uomo di grande educazione che vive gli ingredienti come strumento di narrazione e di emozione.

Per noi, gnocchi da lievito madre di esubero ( raccontato e spiegato dallo chef), verdure, aglio Orsino, fiocchi di patate che tutti abbiamo in casa, funghi secchi e buon appetito !

“ La casa ci può insegnare tanto, dobbiamo guardare di più al nostro territorio ed i nostri produttori”.

Preferisco disquisire di km buono più che km 0., il percorso sufficiente per raggiungere ciò di cui necessito nel mio menù, senza perdere di vista l’obiettivo di coinvolgere il mio ospite in un viaggio di sapori.

Ricerca e selezione del prodotto, diffusione della conoscenza culinaria, per non dimenticare le bellezze della nostra Italia.

“Cuochi non si fa ma si è e questa sottile differenza l’ho capita subito”.

Qui la ricetta

 

Ricetta Paolo BarraleUna delegazione di civiltà culinaria con lo Chef Paolo Barrale, Blu Lab Academy

 

Grazie Paolo.

Roberta Romano